Autunno · Cibo · Conserve di frutta e verdura · Estate · Trucchi di Autoproduzione

Confettura di Fichi e Limone

Il grande albero di fichi è stato piantato più di 40 anni fa, ma a fine estate continua a regalare i suoi meravigliosi frutti in abbondanza. Da quando mi sono trasferita poi, le merende sotto i suoi rami sono diventate una tradizione per me.

Portare i suoi frutti con me durante l’inverno però non è facile come potrebbe pensare… Ho provato ad essiccare un po’ di fichi lo scorso anno, ma i risultati sono stati piuttosto deludenti. Alcuni, che io sappia, li congelano, ma poi non saprei davvero come consumarli.

L’unico metodo che fino ad ora ho trovato davvero valido è quello di trasformarli in confettura.

Con molto meno zucchero rispetto alla ricetta originale, ma con il profumo di scorza di limone e caramello… Una di quelle cose che sa di buono come i bei ricordi.

Ingredienti per 6 vasetti da 350 g

  • 2 Kg di fichi maturi
  • 750 g di zucchero di canna
  • il succo di 1 limone e mezzo
  • la scorza di un limone non trattato

Preparazione

– 1 –

Per prima cosa lava con cura i fichi e tagliali in 6 spicchi senza sbucciarli, dopo di ché riducili in piccoli pezzi. Mettili in una pentola in acciaio dal fondo spesso ed aggiungi lo zucchero, il succo di limone e le scorzette tritate finemente.

– 2 –

Mescola con cura gli ingredienti, coprili e lasciali riposare per 8 ore in un luogo fresco. Ogni tanto passa a mescolarli.

– 3 –

Trascorse le 8 ore, porta la pentola sul fuoco ed inizia a cuocere la confettura: ci vorranno circa 2 ore e mezza di cottura a partire dal bollore. Ricordati di girarla spesso.

– 4 –

Trascorso il tempo di cottura, valuta se frullare la confettura aiutandoti con un frullatore ad immersione. Se la consistenza è abbastanza omogenea e gradisci la presenza dei pezzi di frutta, questo passaggio non è necessario.

– 5 –

A questo punto valuta anche se la confettura è abbastanza densa oppure se richiede altra cottura. Per farlo ti basterà versarne un cucchiaino su di un piatto; se la confettura solidificherà rapidamente e non colerà, significa che è giunto il momento di metterla nei vasi precedentemente puliti e sterilizzati.

– 6 –

Facendo attenzione a non scottarti, trasferisci la confettura di fichi nei vasetti, chiudili immediatamente con i tappi e sterilizza il tutto come ti ho spiegato in questo post.

Consiglio valido solo per le confetture: Se riesci a versare nei vasi la confettura ancora bollente, potrai semplicemente chiuderli e lasciarli capovolti fino al completo raffreddamento; sarà il calore stesso a sterilizzare i contenitori e si formerà comunque il vuoto.

 oi000042933867924.jpg

oi0000381474006781.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...