La spesa Rainbow · Life-style

Fallo… Green!

Vivere in armonia con il nostro pianeta è più facile di quello che sembra! Bastano piccoli accorgimenti quotidiani per ridurre drasticamente il nostro impatto: detersivi e detergenti eco-bio, pannolini lavabili ed assorbenti biodegradabili, raccolta differenziata, autoproduzione… In ogni ambito della nostra vita c’è sempre la possibilità di essere meno impattanti…………………………………………. Anche lì!

Fare l’amore è la cosa più bella che c’è! E se ti dicessi che si può fare in maniera sicura, divertente… E green?????

condom-3112069_640

Preservativi: come sono fatti?

Per fare sesso sicuro, il metodo efficace quasi al 100% è il preservativo, non ci sono altre ragioni che tengano!

Il preservativo, il cui utilizzo in questi anni sta crollando fra i giovanissimi, è infatti l’unico metodo contraccettivo che ci protegge in un colpo solo dalle gravidanze indesiderate e dalle malattie sessualmente trasmissibili.

Sul mercato ci sono ormai proposte per tutti i gusti, ma di base tutti i profilattici “classici” sono in lattice. Il lattice è un’ emulsione di aspetto lattiginoso e consistenza collosa, generalmente di colore bianco o giallo, a base di caucciù (un polimero naturale) e acqua. Il lattice si trova in specifiche cellule (le cellule laticifere, che formano dei veri e propri canali) di numerose piante come le  Euforbiacee o le  Papaveracee

La pianta maggiormente usata per la sua estrazione è l’albero della gomma (Hevea brasiliensis), una pianta appartenente alla famiglia delle Euforbiacee, nonché la specie più importante del genere Hevea. Il lattice viene raccolto praticando incisioni sulla corteccia ortogonalmente (a 90 gradi) rispetto ai canali laticiferi in modo da non intralciare la crescita naturale della pianta. Il lattice che fuoriesce viene quindi raccolto in piccole ciotole legate al tronco, per poi passare a fasi di purificazione ed addizione a seconda degli utilizzi (utensili come guanti oppure materassi in schiuma di lattice).

Vita quotidiana: allergia al lattice

Da non tralasciare è l’importante capitolo delle allergie al lattice.  Il lattice è ovunque (guanti mononuso, ciucci, preservativi…) e può dare origine a violente reazioni allergiche. Asthma and Allergy Foundation of America stima che il 4% della popolazione americana soffra di allergia al lattice. L’allergia è di tipo IgE mediata (coinvolge quindi il nostro sistema immunitario) e può essere tenuta sotto controllo con farmaci da assumere anche per tutta al vita.

Diversa è la situazione per l’allergia da contatto: questa causa invece una fastidiosa dermatite che va trattata in acuto sotto controllo medico con antistaminici o cortisonici sistemici e/o locali.

E’ importante considerare anche la questione delle allergie alimentari crociate (cross-reactive food allergy): esistono infatti degli alimenti che danno luogo a reazioni allergiche nei soggetti allergici al lattice perché le proteine contenute in essi hanno una composizione ed una struttura simile a quelle presenti nel lattice. Se sei allergico al lattice, fai quindi attenzione anche a: avocado , banana, castagna, patata, pomodoro, melone, papaya, kiwi, sedano.

     Per saperne di più: http://www.aafa.org/page/latex-allergy.aspx

Chi soffre di allergia al lattice non può utilizzare profilattici che lo contengono e per ovviare a questo problema l’industria dei condoms si è concentrata sull’utilizzo di materiali sintetici, come il poliuretano oppure altri polimeri brevettati, come il Duron by Durex oppure il poliisoprene by Akuel.

Preservativi: l’opzione veg!

Il lattice è di origine 100% naturale e vegetale, ma nel processo di produzione dei preservativi spesso viene addizionato di caseina e lattosio (rispettivamente una proteina ed uno zucchero presenti nel latte). Non proprio veg-friendly, insomma…

condoms-3112007_640

Le ditte che offrono preservativi vegan sono per lo più estere ed i loro prodotti  presentano in media  un costo di poco più elevato rispetto ai classici. Fortunatamente però nell’epoca del world wide web siamo tutti più vicini ed attualmente anche alcuni e-commerce italiani e Amazon li propongono. Con pochi giorni di spedizione, insomma, possiamo ricevere ogni tipo di prodotto! ❤

I marchi più consolidati

  • Glyde

Marchio australiano che produce preservativi vegani da più di 20 anni.

Il lattice con cui sono realizzati i profilattici è trattato con una proteina estratta dal cardo, che ha le stesse caratteristiche della caseina. Tutta la linea è certificata dalla Vegan Society (https://www.vegansociety.com/) e dalla PETA (https://www.peta.org/), il ché ci assicura che i prodotti sono cruelty-free e che non è presente alcun componente di origine animale né nel prodotto finito, né in fase di produzione.

Che siate vegani o no… Glyde offre una vasta gamma di colori, dimensioni e gusti… Tutti da provare! 😉

glyde

     Per saperne di più: https://www.glyde-condoms.com/

  • Sir Richard’s

Il marchio usa solo lattice totalmente naturale, privo di glicerina, parabeni, spermicidi e petrolati. Anche i condom Sir Richard sono certificati PETA, quindi 100% animal friendy!

71TCb42dKnL._SL1500_

     Per saperne di più: https://www.amazon.com/Sir-Richards-Condoms-Ultra-Count/dp/B00DZNLAWG

  • Sustain

Questo è un marchio degno di nota: Sustain, infatti, usa lattice 100% naturale e garantisce una filiera etica anche per l’estrazione delle materie prime. Sustain acquista il lattice esclusivamente da coltivazioni dove non viene utilizzato lavoro in condizioni di sfruttamento, né tanto meno lavoro minorile. E’ inoltre una delle pochissime ditte che certifica l’assenza di nitrosammina, sostanza cancerogena, nei suoi prodotti.

Questa azienda si occupa inoltre della produzione di assorbenti interni, coppette mestruali e lubrificanti naturali senza additivi di qualsiasi tipo, né tossici, né di derivazione animale.

91dwoJAlBdL._SX522_

Il principale obiettivo dell’azienda è quello di creare prodotti che siano etici e sostenibili per tutti, dai produttori ai consumatori, passando per il pianeta e gli animali che lo popolano insieme a noi. La volontà di non usare derivati potenzialmente pericolosi in fase di produzione nasce invece dall’obiettivo di realizzare prodotti che siano assolutamente sani e sicuri per Lui, ma soprattutto per Lei dal momento che la mucosa vaginale è uno dei tessuti del corpo con la maggiore capacità di assorbire sostanze estranee e potenzialmente tossiche.

     Per saperne di più: https://www.sustainnatural.com/products/condoms?variant=30030004233

  • Fair Squared

E’ una organizzazione di commercio alternativo: si occupa dall’olio d’oliva palestinese, all’olio di mandorla pakistano, al burro di karitè del Burkina Faso con produttori che salvaguardino il lavoro senza sfruttamento. Sono più di 1200 le ditte del commercio fair: in questo caso… Fair Squared si occupa di preservativi 100% naturali e 100% solidali!

fair-squared-index_1

     Per saperne di più: http://www.fairsquared.info/it/fairtrade-products-it/preservativi-it/

  • Einhorn condoms

Non potevo non trovare qualcosa di Rainbow… Anche fra i preservativi!

Einhorn (che in tedesco vuol di “unicorno“, ehm ehm…) è una linea caratterizzata dal  packaging veramente geniale che offre kit di ogni tipo, per ogni esigenza… E per ogni fantasia!

gepostet1-4

Nonostante l’aspetto irriverente e scanzonato, la ditta ha grandi e seri obiettivi, primo su tutti quello di “cambiare il mondo a suon di orgasmi“!

I prodotti di Einhorn sono 100% vegan e cruelty-free, ma per l’azienda è fondamentale anche la sostenibilità dei loro prodotti, che inizia in piantagioni prive di sfruttamento del lavoro ed in cui viene promossa la biodiversità, passando per una produzione a basse emissioni di CO2.

71wyhK6RqiL._SY355_

A completare il tutto ci sono proprio loro, le confezioni! Divertenti e coloratissime, nate per incentivare l’acquisto e l’utilizzo dei condom, perché, come dice il sito “non ci si dovrebbe vergognare di acquistare i preservativi“.

     Per saperne di più: https://einhorn.my

Recensione hot: Durex Naturals – intimate gel

Anche i grandi marchi hanno iniziato finalmente ad avere una sensibilità…Green! Per questo non mi sono lasciata scappare il primo gel 100% naturale by Durex.

Anche la lubrificazione è un aspetto da non sottovalutare perché è essenziale ad alcune coppie per avere una sessualità piena e soddisfacente, ma anche perché previene l’insorgere di irritazioni e la rottura del profilattico durante il rapporto.

Per favorire la sensazione swiiishhh molte coppie scelgono di ricorrere a lubrificanti “fai da te” come oli o creme, che rischiano però di dare fenomeni di irritazione e di danneggiare il preservativo, non garantendone la completa protezione.

In commercio esistono, invece, gel lubrificanti a matrice siliconica, ormai quasi sempre compatibili con profilattici e sex toys, sebbene sia meglio controllare sulla confezione per sicurezza. Questi prodotti sono molto efficaci poiché di lunga durata, ma non proprio un gran ché naturali e possono dare fenomeni di sensibilizzazione.

In alternativa ci sono i sempre più diffusi gel lubrificanti a base acquosa, 100% compatibili con i preservativi e per tutti i gusti, letteralmente. Questi gel sono infatti spesso addizionati di coloranti e aromi (alcuni sono anche commestibili), hanno sostanze a effetto caldo o freddo, sostanze profumate, sostanze eccitanti, ritardanti… Devo continuare???!! Ovviamente questi composti sono sintetici e possono dare reazioni di sensibilizzazione che in quei momenti non sono decisamente piacevoli…

img-20180801-wa0000-01399545338.jpeg

Durex è arrivata in nostro soccorso con Durex Naturals, gel lubrificante naturale al 100%.

Ingredienti: acqua, glicerina, propanediolo, gomma xantano, inulina, acido benzoico, alfa-glucano, oligosaccaride, lattato di potassio, acido lattico

La formula è a base acquosa, senza coloranti, senza profumi, con un pH leggermente acido, grazie all’acido lattico, utile a mantenere quello naturale della pelle e delle parti intime. In più è stata aggiunta una piccola quota di inulina, che ne favorisce il riequilibrio. E’ adatto a sex toys, condoms, rapporti vaginali, anali ed orali.

Non resta che provarlo!

apples-634572_640-e1533121847542.jpg

Dopo questa carrellata hot, cosa dire?
Amatevi spesso, amatevi green!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...