Alimentazione funzionale · Cibo · Dolci · Ricette · Trucchi di Autoproduzione

Frutta&verdura: frullato di fragole e rapa rossa

Le ultime fragole stanno per cedere il posto alle golose ciliegie.
Dopo le scorpacciate al naturale, con lo yogurt, con il latte di cocco, inizia ancora una volta il momento di fare la formichina: un po’ finiranno essiccate, un po’ congelate per i gelati estivi… Ma qualche frullato ci sta ancora tutto!

Ci stavo già pensando da qualche tempo ed il momento è giunto: si parte con la serie di frullati frutta&verdura! Accostamenti a volte insoliti, ma che vi sorprenderanno: tanto gusto, colore e proprietà proprio come piace a noi. ❤

Ingredienti per due frullati

300 ml di acqua di cocco
1 e 1/2 banana congelata

200 g di fragole
1 rapa rossa (per questo frullato sarebbe meglio usare quella fresca, ma può essere sostituita tranquillamente con quella precotta)
1 manciata di more
1 cucchiaio abbondante di semi di canapa
1 pizzico di cocco rapè per la guarnizione finale

strawberries-1350482_640

Preparazione

Taglia a pezzi grossolani la banana senza scongelarla, taglia a metà le fragole e a cubetti la rapa rossa.

Metti nel boccale del frullatore la banana, i semi di canapa e 150 ml di acqua di cocco. Frulla il tutto alla massima velocità. Quando il frullato di banana sarà pronto, tienine da parte metà.

Riposiziona quindi il boccale del frullatore, aggiungi le fragole, le more, la rapa e la restante acqua di cocco. Frulla il tutto e versa subito il composto nei bicchieri. Versa quindi al centro dei bicchieri il frullato alla banana per ottenere un effetto variegato.

Quest’ultimo passaggio è del tutto opzionale: quando siamo di corsa, possiamo semplicemente versare tutti gli ingredienti nel boccale e frullare tutto insieme! 😉

Decora quindi la superficie con qualche seme di canapa ed un pizzico di cocco rapè.

Eventualmente, si può preparare il mix di frutta e verdura in anticipo e congelarlo in singole porzioni. Quando avremo voglia del nostro frullato, basterà versare gli ingredienti nel boccale, aggiungere i semi di canapa e l’acqua di cocco.

Fragolarapa

Dal punto di vista nutrizionale

Osservando la tabella nutrizionale, la prima cosa che balza agli occhi sono le 225 kcal per porzione (quasi il 12% del fabbisogno calorico medio di 2000 kcal giornaliere). Questo dato può sorprendere, se consideriamo il frullato come una semplice “bevanda”.

Questa preparazione è infatti estremamente ricca di ingredienti e possiamo veramente considerarla come una merenda molto sostanziosa o come parte di una colazione abbondante. Proprio per questo motivo deve essere inserita con attenzione nella giornata alimentare, allo scopo di non creare dannosi eccessi.

Da notare è poi l’apporto rilevante di proteine (ben il 16% del fabbisogno giornaliero), dovuti in massima parte ai semi di canapa, ricchi tra l’altro di tutti gli aminoacidi essenziali e quindi estremamente importanti per chi ha scelto un’alimentazione tutta vegetale.

Abbiamo poi pochissimi grassi (solo 5 g a porzione) ed una buona quota di zuccheri, in massima parte non liberi grazie all’elevata presenza di fibre (circa un terzo del fabbisogno giornaliero). Questo quindi li rende utili all’organismo, ma non dannosi per la salute.

I macronutrienti, quindi, ci danno l’idea di una preparazione ricca e che ci fornirà tutta l’energia di cui abbiamo bisogno per un lungo periodo di tempo, senza spiacevoli picchi di fame.

Da osservare con attenzione sono poi il contenuto di vitamine e minerali, rilevante se prepariamo il frullato con i soli ingredienti freschi e di buona qualità. Elevatissimo è il contenuto di vitamina C, dovuto principalmente alle preziose fragole, mentre fra i minerali spiccano il magnesio, il potassio e a seguire calcio, fosforo, rame. Questa quota di minerali così rilevante è tutta offerta dalla straordinaria acqua di cocco, vero e proprio energizzante ed antinfiammatorio naturale.

Se vuoi scoprire di più sull’acqua di cocco, dai un’occhiata a questo post!

Per finire, un altro importantissimo indice delle proprietà del frullato di fragole e rapa rossa è offerto dal suo stesso colore: un magenta molto brillante. Questa colorazione così intensa è associata alla presenza di antociani, una famiglia chimica molto vasta che comprende sostanze antinfiammatorie, antiossidanti e protettive, in special modo del microcircolo, della vista e della nostra pelle.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...