Autunno · Idee regalo e ricorrenze · Inverno · Primi piatti e zuppe · Ricette

Timballo di pasta con funghi

E’ innegabile, gli italiani vivono a tavola e la 3 giorni di Natale è forse il momento in cui la stragrande maggioranza delle famiglie raggiunge l’apice della propria italianità! Fra galà di arrosti e primi super elaborati, anche noi vogliamo dire la nostra con una serie di piatti tutti vegetali, ma 100% buonissimi.

Questa ricetta è dedicata a tutti!

Ai vegetariani, alle nonne messe in crisi dai nipoti vegani, agli allergici/intolleranti a uova e latte, a chi è alla ricerca di leggerezza e benessere anche durante le feste e naturalmente a tutti noi _categoria di cui facciamo tutte e tre orgogliosamente parte_, gli inguaribili golosi!

Per rendere questa ricetta furba e veloce, come moltissimi dei piatti che trovate sul blog, ho scelto di usare la pasta 4 minuti di Andalini, che non avrà alcun bisogno di precottura, pur garantendo un risultato ottimo.

img_20171217_112538358086917.jpg

Ingredienti per 8 persone

Per la besciamella di mandorle

500 ml di latte di mandorle senza zucchero (se volete preparare il latte di mandorle in casa, potete trovare qui la ricetta)

5 cucchiai di farina di riso

5 cucchiai di olio di semi di girasole

un pizzico di sale

noce moscata

Per il ripieno ai funghi

700 g di funghi misti _ in questo caso ho usato 350 g di funghi champignon e 350 g di funghi pioppini

1 spicchio d’aglio tritato

2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

1 pizzico di sale

prezzemolo tritato

Per il timballo

250 g di pasta 4 minuti Andalini

Per relizzare un piatto completamente senza glutine, pensato per intolleranti e celiaci, si può tranquillamente sostituire la pasta di semola con una pasta a base di mais compatibile con il proprio piano alimentare. I tempi di cottura sono infatti simili ed il risultato non differirà di troppo.
Procedimento
Per prima cosa prepariamo la besciamella di mandorle.

In una pentola dal fondo spesso mettiamo la farina di riso e l’olio di semi di girasole. Portiamo sul fuoco e mescoliamo con cura, finché non inizieremo a sentire un buon profumo di tostato. A questo punto aggiungiamo poco per volta il latte di mandorle, sempre mescolando, in modo da evitare la formazione di grumi.

Lasciamo quindi cuocere la nostra besciamella a fuoco basso per almeno 5 – 8 minuti mescolando di tanto in tanto. Facciamola quindi bollire per almeno 2 minuti, in modo che diventi particolarmente densa.

Completiamo quindi la nostra besciamella con una generosa grattugiata di noce moscata ed un pizzico di sale. Mescoliamo con cura e teniamo da parte.

A questo punto prepariamo i funghi.

Per prima cosa puliamo con cura i funghi ed affettiamoli grossolanamente. Mettiamoli quindi in una padella e condiamoli con aglio tritato, olio extravergine di oliva ed un pizzico di sale.

Mettiamo quindi i nostri funghi a cuocere a fiamma media per almeno 10 – 15 minuti, mescolando di tanto in tanto e facendo in modo che al termine della cottura sia evaporata buona parte dell’acqua di vegetazione.

Aggiungiamo quindi prezzemolo tritato e mescoliamo.

Siamo finalmente pronti per preparare il nostro timballo!

Sul fondo di una pirofila creiamo un primo strato di besciamella ed iniziamo a disporvi sopra la pasta. Una volta completato il primo strato di pasta, copriamo con 4 cucchiai abbondanti di besciamella ed 1/3 dei funghi.

 

Volendo, è possibile spolverare la superficie dei vari strati con un insaporitore a base di semi di girasole. Per realizzarlo basterà tostare in padella 2 pugni di semi di girasole e tritarli nel mixer con un pizzico di sale, un pizzico di aglio in polvere e 2 cucchiai di lievito alimentare a scaglie.

Proseguiamo quindi creando altri due strati di pasta alternati a besciamella e funghi.

 

Copriamo quindi la pirofila con un foglio di alluminio e cuociamo in forno a 220°C per 20 minuti. Trascorso questo tempo, togliamo l’alluminio e terminiamo la cottura con 5 minuti di grill, in modo da formare una bella crosticina dorata.

 

Attendiamo qualche minuto prima di servire la pasta, in modo che si compatti e non si sfaldi mentre la impiattiamo.
Dal punto di vista nutrizionale…

Il nostro timballo è effettivamente leggero ed equilibrato. Con le sue 255 Kcal per porzione, ricopre circa il 15% del fabbisogno giornaliero di carboidrati, grassi e proteine.

Grazie alla presenza delle mandorle e dei funghi, risulta inoltre ricchissimo di preziosi minerali quali selenio, rame, fosforo e calcio, mentre per quanto riguarda le vitamine abbiamo un ottimo apporto di vitamine del gruppo B, di vitamina D _in genere scarsa negli alimenti di origine vegetale_ e di vitamina E.

E’ infine interessante notare che l’utilizzo di grassi di origine vegetale permette un ottimo apporto di grassi polinsaturi (i famosi grassi omega 3, 6 e 9). Per quanto riguarda l’apporto di aminoacidi essenziali, il piatto risulta completo.

8 risposte a "Timballo di pasta con funghi"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...