Floriterapia · Rimedi

Back to school! I fiori di Bach per un sereno rientro a scuola

Settembre: ricomincia la scuola!

Molti torneranno ai banchi e ad abitudini già conosciute, mentre per tanti piccoli (e per le loro mamme e papà) si apre un mondo, fra nuove esperienze ed abitudini…Ma anche regole e piccole grandi responsabilità. Non sarà facile, ma neppure impossibile, basta non farsi cogliere impreparati.

Abbiamo chiesto aiuto alla maestra Anna, insegnate di scuola primaria da 26 anni per cercare di capire quali sono le difficoltà più rilevanti nei primissimi giorni di scuola, sia fra i più piccoli, sia fra i bambini più grandicelli.

Ecco allora la miniguida per gestire al meglio il ritorno a scuola…Di tutta la famiglia!

Impariamo a rispettare le regole

La problematica riscontrata più di frequente è l’eccessiva esuberanza e la difficoltà ad accettare la presenza di regole nuove e diverse rispetto a quelle apprese nel nucleo familiare, dove in genere spazi ed attenzioni sono pressoché esclusivi.

E’ naturale per un bambino correre e giocare, ma quando la scuola comincia è altrettanto importante che i piccoli imparino a rispettare gli insegnanti ed i compagni, riconoscendo nei primi una nuova figura di autorità e nei secondi nuovi amici con cui condividere momenti di gioco e di apprendimento, ma anche bisogni e difficoltà. Il fiore che ci può aiutare in questi casi è Vervain, indicato in caso di iperattività, tensione e
nervosismo associati a reazioni aggresive in risposta ai rimproveri, percepiti dal bambino come vere e proprie ingiustizie. Se i rimproveri generano comportamenti eccessivi, totalmente inusuali per il bambino, può essere abbinato Cherry Plum.

prunus-289698_640

Stare attenti tutto il giorno, che fatica!

Altra difficoltà che i bimbi incontrano è quella di mantenere l’attenzione per lungo tempo. Restare fermi al posto, in silenzio è certamente una prova molto dura, come è impegantivo prestare costantemente attenzione e partecipazione attiva alle lezioni, specialmente nei primi giorni dopo il riposo estivo. In questi casi può essere di aiuto Clematis, il fiore di chi sogna sempre ad occhi aperti. Spesso il soggetto Clematis mostra un totale disinteresse per la realtà, cade dalle nuvole, dimentica, non si concentra perchè proiettato a situazioni future ritenute più piacevoli ed interessanti rispetto a quelle che la realtà offre.

Quando invece la difficolatà di attenzione è associata ad una vera e propria stanchezza fisica o emotiva, il fiore che può aiutare è Olive. Questa essenza funge da vero e proprio prontosoccorso quando si è sottoposti ad impegni pressanti, compiti faticosi o momenti difficili: dona energia ed insegna ad utilizzare le nostre risorse in modo più saggio.

Sono stato bravo?

Talvolta fra i bambini si incontrano vere e proprie forme di ansia da prestazione, che possono essere alimentate dai genitori, dal confronto con i compagni oppure da un’eccessiva diligenza. In questi casi sono di aiuto Elm ed Oak. Il primo lavora proprio sull’insicurezza e sul senso di inadeguatezza davanti alle responsabilità, i compiti e le sfide che la scuola propone; il secondo invece aiuta ad affrontare le forme di stanchezza e stress da superlavoro e quindi anche da superimpegno a scuola.

Nel momento in cui è il genitore a caricare il bambino di aspettative, anche lui può assumere Elm assieme al piccolo. Questo appianerà le forme di incertezza ed insicurezza di entrambi.

Tutti a scuola di novità

Per la grande maggioranza delle famiglia la scuola costringe a nuovi ritmi ed orari, ma anche a cambi di ambiente ed alla creazione di nuove relazioni con gli insegnanti, i compagni ed i loro genitori. Questa situazione può essere una grande fonte di stress sia per il bambino che per la famiglia. In questo caso è utile Walnut, adatto a tutte le forme di transizione e cambiamento.

A volte il cambiamento è invece percepito in modo molto più radicale, come un vero e proprio cambiamento di ruolo. Il bambino che non viene incoraggiato alla crescita ed all’autonomia dai genitori può avere enormi difficoltà nel nuovo ambiente; allo stesso modo hanno difficoltà i piccoli che non accettano di “diventare grandi”. In questi casi il rimedio più adatto è Honeysuckle, in associazione a Walnu
t, la cui assunzione è consigliata sia per il bambino che per i genitori.

garden-176073_640

Quando la scuola fa paura

Esistono situazioni in cui  il distacco dalla famiglia o il timore degli inseganti o dell’ambiente scolastico in generale provocano veri e propri stati di ansia, con crisi di pianto, insonnia ed incubi notturni, sintomi fisici (mal di pancia, vomito…) o comportamenti anomali per il bambino, ad esempio inappetenza, apatia… In questi casi possono essere di aiuto Star Of Bethlehem, abbinato a Rock Rose: il primo fiore ha un vero e proprio effetto consolatorio, specialmente se l’inizio della scuola viene percepito come una fonte di sofferenza o un evento traumatico, mentre il secondo lavora sulla paura generalizzata associata a vere e proprie crisi di ansia.

In questi casi, al di là dei rimedi è fondamentale il dialogo con il piccolo e con gli insegnanti per cercare di comprendere che cosa possa succedere sia all’interno del gruppo classe che dell’ambiente scolastico, in modo da individuare le cause di questo disagio ed intervenire nel modo più appropriato.

Come sempre per preparare il nostro rimedio personalizzato, dovremo procurarci una boccettina da 30 ml in vetro borato con contagocce. Dovremo mettere all’interno un cucchiaino di aceto di mele (preferibile per i bambini e gli animali), riempire la boccetta con acqua minerale ed aggiungere 4 gocce delle essenze floreali a noi necessarie (acquistabili in erboristeria e farmacia) ed agitare dall’alto verso in basso per qualche istante. Dovremo assumere 4 gocce del rimedio per 4 volte al dì sotto la lingua.

Potrebbero interessarti anche…

Camomilla     Il fiore di Giugno: la Camomilla

Crab apple     Floriterapia detox

Una risposta a "Back to school! I fiori di Bach per un sereno rientro a scuola"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...