Bellezza naturale · Cosmetici · La spesa Rainbow

Ecobio da Eurospin: cosa propone Fior di Magnolia

Continua la sfida dei prodotti dal buon inci e dal buon karma a piccoli prezzi!

Questa volta ho testato la crema viso e l’acqua micellare della linea ecobio Fior di Magnolia, proposta da Eurospin.
dav

Il test è durato per una settimana intera, in modo da poter apprezzare sia texture, profumi ecc, sia la resa sulla pelle nel medio periodo.
Lo scopo? Stabilire se i nostri prodotti fanno ciò che promettono! 😉

Crema Viso Bio – Idratazione intensiva

Al primo sgurdo abbiamo un packaging molto essenziale, giocato sui toni del bianco e del verde,  con un evidente (ma non troppo) “eco-bio”, che mette subito in chiaro che cosa stiamo per acquistare.

Sul lato vediamo immediatamente anche il logo del Certificato Icea Eco Bio Cosmesi, che ci tranquillizza sul fatto che:

  • la nostra crema è realizzata con ingredienti ottenuti da agricoltura biologica o raccolta spontanea;
  • i componenti sono dermocompatibili;
  • le materie prime ed il prodotto finito non risultano pericolosi per l’uomo e per l’ambiente, dopo essere stati testati dall’ente in modo indipendente;
  • flacone e scatola sono ecologici.

Attenzione: la Certificazione Icea non esclude l’utilizzo di componenti di origine animale dai prodotti, sebbene anch’essi ottenuti da agricoltura biologica.

Sul lato vediamo poi che l’azienda produttrice ci promette una crema ricca ed idratante, altamente fondente e dall’assorbimento veloce; tutto questo grazie alle proprietà regolatrici del prodotto. Il risultato sarà un viso ben idratato, senza però il fastidiosissimo (soprattutto in estate) effetto lucido.

Scopriamo inoltre che l’azienda produttrice è la Cosmoproject s.r.l (http://www.cosmoproject.it/home.html), azienda tutta italiana che opera nel settore della cosmesi a 360° lavorando conto terzi per moltissimi brand famosi, farmacia, gdo e disconut.

Anche questa è una buona notizia per il nostro prodotto finito perchè essendo realizzato nell’Unione Europea, secondo la normativa attuale, non può essere assolutamente stato testato sugli animali.

Discorso diverso vale per le materie prime, che restano sempre una enorme incognita!
L’azienda ha però un codice interno estremamente rigoroso e spero rassicurante anche da questo punto di vista, nonostante manchi la Certificazione LAV, che in Italia garantise l’impegno dell’azienda a non testare sugli animali e a scegliere fornitori con la medesima volontà.

Ma ora passiamo agli ingredienti!
dav

Abbiamo un inci bello lungo, ma mi piace molto trovare il gel d’aloe al quarto posto. Troviamo poi a metà elenco gli altri componenti funzionali della nostra crema, ovvero l’estratto di rosa di Damasco e quello di corteccia di salice.

Questi tre ingredienti hanno un’interessante azione lentiva e rinnovatrice sulla pelle, anche se ammetto che ad una prima impressione mi ha colpita non poco la presenza dell’estratto di salice, di solito preferito in prodotti esfolianti e per la cura dei piedi, ma devo dire che…funziona!

La fase grassa della nostra crema è invece quasi totalmente formata dalla miscela di trgliceridi caprico e caprilico, in effetti meno untuosi _e meno costosi_ rispetto alla stragrande maggioranza degli oli vegetali e fanno capolino quasi a metà inci l’olio di semi di albicocca e quello di semi di melograno.

Le mie impressioni

La crema ha una consistenza estremamente ricca e richiede di essere massaggiata con molta cura per poter essere applicata in modo uniforme ed essere assorbita alla perfezione.

Il profumo è quasi inesistente, anche se durante l’applicazione compare un odore particolare e probabilmente non gradito a tutti.

Come promesso dal produttore la crema viene veramente assorbita completamente, nonostante la consistenza in apparenza molto ricca, e non lascia segni di lucido anche quando utilizzata come base trucco.

La mia pelle secca e “permalosa” non ha dato alcun cenno di arrossamento ed irritazione, neppure dopo un uso continuato e devo dire che è rimasta costantemente ben idratata e luminosa.

Mi sento di consigliarla a chi ha la pelle secca come idratante quotidiano, ma anche come crema notte per le pelli normali. Vietatissima a chi ha la pelle grassa, a meno che non abbia bisogno di un poco di idratazione dopo lo scrub sulle zone più secche, come le guance ed il collo.

Ecobio a 2,99 €: VOTO 7 1/2

Acqua micellare Bio – A tripla azione

Riconosciamo a colpo d’occhio che l’acqua micellare appartiene alla stessa linea della crema per il packagin perfettamente identico per grafica e colori.

Anche in questo caso ci troviamo davanti ad un prodotto certificato Icea come Eco Bio, senza certificazione Vegan Ok, ma comunque privo di ingredienti di origine animale.

Il produttore ci promette in questo caso una detersione delicata, ma efficace, assieme ad un’ottima azione struccante e ad una buona idratazione. Il prodotto si presenta promettente anche per le pelli più sensibili.

A voi l’inci!
dav

In questo caso i componenti funzionali sono il gel d’aloe e l’estratto di rosa di Damasco, che compaiono fra i primissimi posti della nostra lista di ingredienti.
A completare la formulazione abbiamo l’estratto di corteccia di magnolia e quello di melissa officinale, dall’azione lenitiva e sfiammante.

Ammetto che non mi piace molto vedere la glicerina già al secondo posto della formulazione, ma per il resto possiamo dire che il prodotto ha una buona (e positivamente corta) lista di ingredienti.

Le mie impressioni

Anche in questo caso la profumazione è pressoché inesistente, ma ammetto che durante l’utilizzo ho avvertito un leggero pizzicore, il ché mi fa sentire di sconsigliare il prodotto a chi ha la pelle effettivamente molto sensibile.

Per fortuna però niente arrossamenti ed azione struccante impeccabile su tutto il viso, compresi occhi e labbra.

Nonostante l’indicazione “senza risciacquo”, mi sento comunque di suggerire di rimuovere sempre con cura con un dischetto umido, una salvietta o semplice acqua i residui di struccante: non mi piace l’idea di dormire con tensioattivi dall’azione detergente (e quindi disidratante) sul viso.

Ecobio a 1,99€: VOTO 7

12 risposte a "Ecobio da Eurospin: cosa propone Fior di Magnolia"

  1. Io non ho degli eurospin particolarmente vicini a me, spero che abbiano recepito le richieste mosse in favore dell’abbandono delle uova da galline in gabbia, che è l’unico momento in cui mi è capitato di parlare di questa insegna….
    Escludendo questo però, mi fa sempre piacere scoprire quanto stia diventando sempre più facile e conveniente acquistare prodotti ecobio, ogni tanto na buona notizia 🙂

    Piace a 2 people

    1. Anche a me ha stupito molto (in modo negativo) la decisione dell’azienda di non abbandonare la vendita di uova da galline allevate in gabbia, soprattutto per la vasta offerta di prodotti naturali (semi, cereali, legumi…), bio e vegan che il supermercato parallelamente offre, tra l’altro di qualità interessante, se paragonata al prezzo.
      Mi auguro che vista la loro chiara intenzione di orientarsi verso una clientela particolarmente attenta da questo punto di vista, ci sia una loro presa di coscienza anche per quanto riguarda la questione della provenienza delle uova, fermo restando che anche le così dette “galline allevate a terra” non è che se la passino tanto meglio.
      Meglio non comprarle nel dubbio, oppure, se non se ne può fare a meno, trovare un bravo “spacciatore” che allevi galline felici…O ancora, valutare seriamente di adottare un paio di adorabili pulcine se si ha un po’ di verde. 😉
      Per quanto riguarda i prodotti, beh, direi che se non si hanno particolari esigenze, un kit ecobio a meno di 5 euro è una buona notizia!

      Mi piace

      1. Sono d’accordo assolutamente, spero che non si tratti soltanto di un scelta “modaiola” giusto per accaparrarsi il più possibile clienti sensibili all’argomento bio e naturale….un’ inversione di tedenza è sempre una buona alternativa, specie quando è dettata dall’etica 😊

        Piace a 1 persona

  2. Stuporeeee… io uso il bifasico struccante di magnolia. .. sicuramente il più economico in assoluto e con efficacia divina… mi hai illuminato con la linea ecobio e ieri sera iniziavo a pensare ai regali x natale approfittando di alcuni saldi in una bio profumeria….. ma adesso vafo da eurospin…. l’unica grande delusione… che in principio mi faceva brillare gli occhi era la crema…. ma che come hai concluso….. non è adatta alla mia pelle grassa nella zona T. Certo che dove conpare la parola grasso…. è sempre sfiga. Buona giornata

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...