Preparazioni base · Trucchi di Autoproduzione

Pane di semola homemade

La più grande soddisfazione di tutte: preparare il pane!
Il contatto che si ha mentre lo si impasta, l’attesa, il profumo che sprigiona quando lo si sforna…Lo trovo fantastico!

E la cosa meravigliosa è che non è per niente difficile.
Bastano pochi semplici ingredienti, un po’ di tempo e le nostre mani! ❤

Ingredienti

  • 1 Kg di farina di semola di grano duro
  • 9 g di lievito di birra secco
  • 600 ml di acqua + 80 ml per sciogliere il lievito
  • 20 g di sale

Procediemento

Mescoliamo la farina con i 600 ml di acqua, ottenendo un impasto grezzo che dovremo far riposare per 30 minuti, in modo che la farina si idrati.

Passati i 30 minuti, si riprende l’impasto e si aggiungono il lievito sciolto con cura nell’acqua ed il sale, impastando con le mani per qualche minuto, in modo da ottenere una consistenza soffice, ma compatta ed omogenea.

Mettiamo quindi il pane in una ciotola infarinata e copriamolo con uno canovaccio inumidito, sistemandolo in un ambiente a temperatura calda e costante, al riparo da correnti d’aria. Io ad esempio lo lascio lievitare dentro al forno con la luce accesa.
La lievitazione dovrà durare almeno 4 ore.

Trascorse le 4 ore, versiamo il pane su una superficie infarinata e “sgonfiamolo”; ripieghiamolo quindi un paio di volte e formiamo la pagnotta, che dovrà lievitare coperta per un’altra oretta e mezza.

Trascorso questo tempo, riscaldiamo il forno a 200°C ed inseriamo un contenitore resistente al calore riempito con acqua, in modo da tenere la giusta umidità.

Formiamo una croce profonda sulla pagnotta e spolveriamola con poca farina.
Inforniamola e lasciamola cuocere per 50 minuti, ricordandoci di togliere il contenitore con l’acqua circa 10 minuti prima del termine della cottura in modo che si formi una bella crosta croccante.

Sforniamo il pane e lasciamolo raffreddare su una griglia.
Potremo conservarlo in un sacchetto di carta o tessuto e durerà per parecchi giorni!

Dal punto di vista nutrizionale

Questo pane è piuttosto calorico, motivo per cui ne andrebbe mangiata una piccola quantità (circa 50 g a pasto). Non contiene alcun tipo di grasso, ma in compenso copre il 14% del fabbisogno giornaliero di zuccheri ed il 12% del fabbisogno giornaliero di proteine.

Fra i minerali, quello maggiormente rappresentato è il sodio, ma compaiono anche piccole quantità di rame e magnesio. Fra le vitamine, le più rappresentate sono la B1 (tiamina) che partecipa alla trasformazione del glucosio in energia e la B3 (niacina), che contribuisce a scomporre i macronutrienti in composti più semplici.

Dal momento che sono presenti pochissime fibre, questo pane ha un indice glicemico piuttosto elevato e sarebbe una buona idea accompagnarlo con verdure fresche e grassi buoni: trasformarlo in una buona bruschetta con pomodoro, basilico ed un filo d’olio d’oliva è il top!

Potrebbero interessarti anche…

Arancini di riso     I nostri Arancini di riso – Versione felice

Focaccia tramezzino     Focaccia tramezzino con zucchine e cipolle caramellate

3 risposte a "Pane di semola homemade"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...