Meal prep · Ricette · Secondi piatti e Piatti unici · Trucchi di Autoproduzione

Burger vegani pt.1

Quante volte vi è capitato di ritrovarvi a fissare il frigo ad orari assurdi, cercando di rimediare qualcosa che possa essere quanto meno commestibile per cena?
A me praticamente tutte le sere, motivo per cui sono diventata una vera e propria fanatica del meal-prep: le mie parole d’ordine sono ormai diventate “pianificare“, “preparare” e “conservare“. Il motivo è piuttosto banale; per me è una necessità irrinunciabile cercare di far combaciare gli impegni e le lunghe giornate fuori casa con un’alimentazione che resti stagionale, varia, bilanciata, sana ed in linea con la scelta vegana. Ecco perché ogni week-end cerco di ritagliarmi un’oretta per controllare la dispensa ed annotare un planner dei pasti settimanali, cuocere cereali, pulire e tagliare verdure, porzionare legumi e proteine, preparare salse…

Una delle mie più grandi passioni restano però i burger! Sono facilissimi da preparare, ultra versatili, si possono congelare e richiedono solo pochi minuti di cottura in forno. Ve ne presento due versioni velocissime ed economiche, la cui preparazione non richiede alcun tipo di cottura a parte quella finale in forno o in padella. Gli ingredienti base sono legumi in scatola e fiocchi di cereali da abbinare alle verdure: ecco i miei burger gusto tex-mex ed i burger “hummus style”!

Burger gusto tex-mex

Per 4 burger occorrono: 1 scatoletta grande di fagioli borlotti lavati e scolati, 1 tazza di fiocchi di cereali misti, pane grattugiato q.b., 1 tazza di peperoni gialli e rossi tagliati a listerelle (in inverno uso quelli conservati con ottimi risultati), 2 cucchiai di concentrato di pomodoro,  aglio e cipolla disidratati, 1/2 cucchiaino di peperoncino, 1 cucchiaino di paprica affumicata, 1 cucchiaio di burro d’arachidi, sale e pepe

Preparazione: Mettiamo nel boccale del robot da cucina i fagioli, i peperoni e tutti gli aromi; frulliamo quindi il tutto fino ad ottenere una crema omogenea che trasferiremo in una ciotola.
Aggiungiamo quindi i fiocchi di cereali ed il pane grattugiato; impastiamo fino ad ottenere un composto consistente a sufficienza per essere lavorato.
Con le mani bagnate preleviamo un quarto di composto e formiamo prima una palla piuttosto compatta, poi appiattiamola in modo da dare la forma di un burger. Adagiamolo quindi su carta da forno e procediamo allo stesso modo fino ad esaurire l’impasto.
A questo punto possiamo cuocere in forno a 220°C i nostri burger ed utilizzarli per formare ottimi panini assieme alle verdure fresche (ad esempio pomodori, cipolla rossa, insalata, cetrioli…) ed alle salse che preferiamo (senape, maionese, ketchup). In alternativa possiamo servirli con un’insalata di verdure fresche e mais ed accompagnarli con la mitica salsa guacamole.

Burger “hummus style”

Per 4 burger occorrono: 1 scatoletta grande di ceci bene sgocciolati e sciacquati,  1 tazza di fiocchi di cereali misti, farina di ceci q.b., 1 tazza di spinaci freschi, 1 spicchio d’aglio, 1/4 di cipolla, 1 cucchiaio di salsa tahin, 1 cucchiaino di semi di cumino, sale e pepe

Preparazione: Mettiamo nel robot da cucina i ceci, gli spinaci, lo spicchio d’aglio, la cipolla, il cumino, il sale, il pepe e la salsa tahin. Frulliamo il tutto in modo da ottenere una crema piuttosto omogenea.
Trasferiamo quindi il composto in una ciotola capiente, aggiungiamo i fiocchi di cereali ed iniziamo ad impastare. Dovrà formarsi un impasto malleabile e che possa compattarsi facilmente, motivo per cui sarà quasi sicuramente necessario aggiungere 2-3 cucchiai di farina di ceci.
Una volta ottenuta la giusta consistenza, bagniamoci le mani e formiamo i burger!
Potremo quindi spennellarli con un goccino di olio e cuocerli in forno caldo per circa 15-20 minuti, per servirli irrorati di succo di limone ed accompagnati ad un’insalata fresca e pita.

Se vogliamo, entrambe le ricette si  possono preparare in anticipo e conservarle in frigorifero per pochi giorni o in freezer per circa un mese; in questo caso basterà infornarli senza scongelarli e ricordarsi di cuocerli per qualche minuto in più.

Potrebbero interessarti anche…

dado     Il dado granulare fatto in casa!

Focaccia tramezzino     Focaccia tramezzino con zucchine e cipolle caramellate

8 risposte a "Burger vegani pt.1"

  1. L’organizzazione salverà il mondo! Ottime davvero queste idee, perchè se è vero che oramai si riescono a trovare sempre più facilmente dei cibi vegetariani e vegani nei supermercati, costano anche un miliardo e mezzo e spesso sono preparati con qualche ingrediente che per alcuni può essere indigesto (nel mio caso l’aglio).
    Fare da soli invece è comodo e molto modulabile 🙂

    Mi piace

    1. Verissimo!! Ormai compro molto raramente prodotti pronti anche se l’offerta è vastissima.
      Purtroppo “vegan” e “bio” non necessariamente filano con “sano” e men che meno con “economico”, cosa che in realtà gioca molto a svantaggio della promozione di uno stile di vita adeguato alle più recenti linee guida in termini di alimentazione.
      Dimostrare che si può mangiare sano senza spendere capitali in bacche dai nomi assurdi (per quanto possano avere proprietà interessanti), ma con prodotti semplici e reperibili in tutti i supermercati è per me un credo. 😉

      Piace a 1 persona

      1. Hai assolutamente ragione, è lo stesso pensiero che faccio sempre io quando acquisto cosmesi con inci controllati ed ecobio, il fondamento principale di questa filosofia risiede proprio nel cambiare mentalità in favore di una vita più rispettosa, ma se può permettersi di pensare e agire così solo chi ha una grooossa disponibilità, l’intero progetto fa un pò a farsi friggere.
        Fortunatamente il fattore etico sta andando abbastanza di pari passo con la visione commerciale, è triste che queste scelte siano più modaiole che convinte, ma è un passo che permette ai produttori di cambiare strada e rendere disponibili sempre più prodotti a dei prezzi umani e facilmente reperibili…

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...