Alimentazione funzionale · Fitoterapia ed altri rimedi · Inverno

5 strategie salva inverno

Dopo un week-end freddo ed incerto, con una voglia immensa di nevicare, la settimana inizia sferzata da un poderoso vento da nord-est. A completare il tutto l’ecatombe al lavoro fra colleghi variamente malaticci e clienti influenzati.

Ecco quindi la voglia di fare mente locale su tutti gli alimenti che abbiamo a disposizione per prevenire influenze e raffreddori o per facilitarne la guarigione e sulle strategie che possono darci un po’ di sollievo in queste giornate di maltempo.

  1. Scegliere i giusti alimenti

Le vitamine che maggiormente aiutano le nostre difese sono la C e la D, mentre fra i minerali è fondamentale lo zinco.
Purtroppo alimentazione scorretta e stili di vita ci rendono fisiologicamente carenti di questi micronutrienti ed in momenti di particolare necessità, sarebbe opportuna una valida integrazione.

La vitamina C è essenziale perché “facilita” la comunicazione fra le cellule del sistema immune e ne induce la moltiplicazione. Si trova abbondantemente in agrumi, kiwi, cavoli, spinaci e prezzemolo, ma bisogna prestare attenzione alla sua sensibilità a luce e calore. Per poterla sfruttare al meglio è quindi importante scegliere alimenti freschissimi e per nulla o poco lavorati. Per farci un’idea, l’estratto preparato con due arance e consumato sul momento copre l’intero fabbisogno giornaliero di vitamina C di un adulto.

La vitamina D è famosa per essere un importante protettore delle ossa; non tutti sanno invece che è anche essenziale per le corrette funzioni del sistema immune perchè consente l’attivazione e la moltiplicazione dei linfociti T durante il riconoscimento di un nuovo antigene (un frammento di sostanza o microrganismo potenzialmente dannoso). Non sono ancora stati stimati con precisione i valori ottimali di vitamina D da assumere giornalmente con la dieta, ma si sa per certo che questo importante cofattore è meno rappresentato nel sangue di quanto dovrebbe. Ne sono ricchi gli alimenti di origine animale, specialmente i pesci grassi e le uova, mentre fra i “vegetali” sono importanti i funghi, specialmente quelli secchi. Poiché questa vitamina viene prodotta naturalmente dal corpo in seguito all’esposizione ai raggi solari, sarebbe ottimo trascorrere del tempo all’aria aperta anche nei mesi freddi, ovviamente quando possibile (scoprite tutti gli altri benefici dell’esposizione al sole qui).

Lo zinco è importante sia per facilitare la moltiplicazione dei linfociti T helper, sia per mantenere in stato di salute le mucose, specialmente quelle di naso e bocca, che rappresentano la prima vera barriera difensiva nei confronti degli agenti esterni nocivi. E’ ampiamente presente in pesce di mare e carni, ma anche chi ha scelto di evitare questi alimenti lo può trovare in abbondanza in latticini, uova, frutta secca, cereali integrali, legumi e lievito di birra.

    2. Equilibrare i pasti con cibi cotti e caldi e cibi crudi

In questo periodo dell’anno ci viene spontaneo preferire alimenti caldi e corroboranti, questo perché anche la temperatura dei cibi che ingeriamo partecipa attivamente alla termoregolazione. Largo quindi a zuppe calde e minestre fumanti, possibilmente a base di verdure da combinare in base ai diversi colori (potete trovare qui alcune idee!).
Se da un lato i cibi caldi ristorano il nostro corpo, dall’altro è comunque opportuno equilibrarli con frutta e verdura crude: la cottura provoca infatti la perdita e la degradazione di alcuni importanti micronutrienti.

    3. Consumare più tè e tisane

E’ importante unire i poteri riscaldanti delle bevande calde alle proprietà che possono apportare erbe e spezie. Il tè verde ed il tè bianco sono, ad esempio, dei superalimenti, ricchi di antiossidanti protettivi per il nostro organismo.
Da non sottovalutare è anche il potere disinfettante e balsamico di molti oli essenziali contenuti ad esempio nella cannella, nei chiodi di garofano, nello zenzero, nella menta, nel timo

    4. Bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno

La stagione fredda ci porta a trascurare il consumo di liquidi; niente di peggio! Anche in questo periodo dell’anno il nostro organismo richiede quantità di acqua sufficienti a mantenere le attività fisiologiche. L’acqua è inoltre fondamentale per mantenere adeguatamente idratate e funzionali le nostre mucose: le prime vere barriere difensive  del nostro organismo si trovano infatti ad essere indebolite dalla minore irrorazione di sangue associata alle basse temperature e maggiormente soggette ad irritazioni.

    5. Dormire bene e ridere di più

Esistono ormai numerosi studi che mettono in relazione la qualità della nostra vita ed il suo carico di stress con la buona funzionalità delle nostre naturali difese.
Un’interessante correlazione è quella osservata fra la durata e la qualità di sonno e lo stato di benessere dell’organismo; alcuni importanti studi hanno evidenziato come le persone che non riposano a sufficienza presentano elevati valori di interleuchina 6 e TNF alfa, due fattori proinfiammatori che, sebbene non necessario, mantengono il nostro organismo cronicamente in allarme.
Anche la risata gioca un ruolo fondamentale; mentre ridiamo, infatti, viene rilasciata dopamina che, a sua volta, attiva le aree del cervello della gratificazione ed il rilascio di endorfine ed encefaline. Le encefaline possiedono la capacità di rendere più attivo ed efficiente il sistema immune, migliorando così il nostro stato di salute generale.

Potrebbero interessarti anche…

reishi     Reishi, l’elisir di lunga vita

wasabi     Il cibo che ci ama: il wasabi

4 risposte a "5 strategie salva inverno"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...